Venezia, Venice People

“Un personale omaggio agli Amici e a Venezia, la Città dove vivo e che amo”

Volti di Venezia, storie legate alla città che si intrecciano e raccontano. L’arte del ritratto fotografico mi ha permesso di trasferire anche nelle immagini il gusto di raccontare storie. “Venice People B/N Portraits Project”, 17 ritratti in bianco e nero, sarà esposta, dal 3 luglio (ore 18.00) al 2 agosto 2020, all’Antica Besseta.

Perché ho detto di sì? Sicuramente per portare un piccolo contributo alla città, per proporre contenuti che possano far riflettere sul concetto di ripresa dal lockdown e di identità veneziana, per far esprimere con lo sguardo l’amore che i 17 Venice People hanno per la nostra Venezia.

17 ritratti in bianco e nero di giornalisti, PR, fotografi, designer, stilisti, organizzatori di eventi uniti dal legame con Venezia e ritratti in spazi aperti, nelle calli e nei campi della città.

Ecco i nomi delle persone che ho fotografato:

Marco Baù, Meron Belay, Matteo Bertolin, Alessandro Bressanello, Monica Broggio, Sabrina Franceschini, Emanuele Maraga, Elena Magro, Cristina Ignomeriello, Valeria Presotto, Eva Reidt, Matteo Secchi, Benedetta Setti, Manuel Silvestri, Angelo Vignola, Chiara Visconti, Diego Vianello.

L’arte del ritratto fotografico incontra all’Antica Besseta l’arte della cucina veneziana. Se un insieme di sguardi attenti coglie la quotidianità della città in un modo personale, ironico e qualche volta romantico sarà l’estro creativo del giovane Chef Giacomo Cassan (ha frequentato corsi di formazione con Chef stellati e nel 2019 si è aggiudicato il primo posto ai fornelli durante la regata “Despar Cooking Cup”) a conquistare il gusto. A tutti i visitatori della mostra “Venice People” nei giorni di venerdì, sabato e domenica nei seguenti orari, dalle 12.00 alle 14.00 e dalle 19.00 alle 21.00, verrà offerto un calice di Prosecco (Antica Besseta, Salizada Ca’ Zusto, 1395, Venezia) .

Antica Besseta ospita Venice People B/N Portraits Project by Federica Repetto

«E” nato tutto per gioco e deve rimare tale questa volta ho fotografato, invece di scrivere, per lasciare la possibilità a chi ho ritratto di esprimersi con lo sguardo».

Federica Repetto

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.