Venezia, Vogada de la Rinascita

Ero sul ponte dell’Accademia quando stava per concludersi la tanto attesa “Vogada de la Rinascita” e ho subito pensato di fare una passeggiata per riprendere almeno una parte del corteo. Dopo aver attraversato campo Santo Stefano arrivo all’approdo del vaporetto di Santa Maria del Giglio che mi consente di avere una panoramica interessante per fare una veloce ripresa con iPhone. E, come arrivo, il cuore palpita. Già mi emoziono quando sento il coro ed i musicisti del Teatro La Fenice, si trovavano sugli scalini della Salute, e stavano accompagnando tra melodia e note l’arrivo dei partecipanti.

Mi commuovo nel vedere la nostra Città che ritorna a rinascere e penso:

Venezia è acqua.

Venezia è tradizione.

Venezia è vita.

Le barche a remi, le gondole, gli scafi tradizionali della laguna, si sono riprese Venezia in questa solare giornata. Si doveva aspettare la “Vogada de la Rinascita” per dare un segnale concreto di partecipazione e che ha visto, dopo questi mesi duri di lockdown, sfilare lungo il Canal Grande circa duecento imbarcazioni nel rispetto delle normative.

Panathlon Club Venezia è riuscito a stupire ancora una volta, enti ed istituzioni hanno autorizzato la manifestazione, ma sono comunque molte le realtà associative che hanno aderito all’iniziativa. Sapere che le imbarcazioni hanno reso omaggio agli operatori sanitari impegnati nella lotta al Covid, con due alzaremi davanti all’ospedale Civile e al Centro Servizi San Giobbe dell’Ipav, ci rende orgogliosi di essere veneziani e di aver scelto di continuare a vivere in questa emozionante città che non sempre è da tutti capita.

Venezia è un pesce. Guardala su una carta geografica. Assomiglia ad una sogliola colossale distesa sul fondo. Come mai questo animale prodigioso ha risalito l’Adriatico ed è venuto a rintanarsi proprio qui? […] Venezia è sempre esistita come la vedi, o quasi. È dalla notte dei tempi che naviga: ha toccato tutti i porti, ha strusciato addosso a tutte le rive […] Sulla cartina geografica il ponte che la collega alla terraferma assomiglia a una lenza: sembra che Venezia abbia abboccato all’amo.

Tiziano Scarpa

3 Replies to “Venezia, Vogada de la Rinascita”

  1. Che meraviglia! Il significato simbolico di questa regata deve averla resa ancora più bella! Racconto emozionante!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.