Venezia, Murano Shooting the Glass

credit Federica Repetto

Murano, isola della laguna, è poco lontana da Venezia. Si raggiunge con il battello pubblico. Sono solo dieci minuti di viaggio. E’ famosa per essere chiamata l’isola dei fuochi. E’ qui infatti che si sono trasferite le tante fornaci che un tempo erano in centro storico. Perché? Per scongiurare la nostra città dal pericolo di incendi. Il vetro di Murano. Le tecniche millenarie, i suoi segreti, la sua storia, il presente. Ogni giorno arrivano migliaia di visitatori a Murano. Alcuni per visitare i luoghi di interesse, dalla basilica dei Santi Maria e Donato al museo del vetro a Palazzo Giustinian. Altri vengono per vedere le lavorazioni di soffiatura del vetro, per acquistare souvenir, murrine, ciondolini, collane, anelli, cavallini.

L’altro giorno ci passavo in vaporetto. A Murano ci sono stata diverse volte. Ricordo in particolare l’estate del 2018. E’ in quel periodo che ho partecipato a Shooting The Glass, esposizione fotografica, alla Scoletta della Bragora, organizzata da Arts’ Connection, il Festival che sostiene la rinascita del Vetro di Murano. Una interessante opportunità per fotografare l’attività di una perlera, Lisette Caputo. Perle lavorate a lume, create a una a una rammollendo una canna di vetro pieno al calore di una fiamma. Decorate con fiori o a mosaico con murrine. Perle lavorate a rosette nei classici colori. Perle soffiate arricchite da foglie d’oro.

4 sono le immagini che ho realizzato e proposto a Shooting the Glass: “Atelier”, “Fiamma”, “Foglia” e “Mani”, a documentare il lavoro svolto da una perlera e artigiana del vetro. A margine di questo fotoreportage ho esposto un’installazione complessa e innovativa: “Bazar”, per descrivere con il solo utilizzo delle immagini e tecniche diverse fotografiche la commercializzazione del vetro e la vendita di oggetti che non escono dalle nostre fornaci. Un lavoro apprezzato da amici fotografi di spessore “per l’originalità dell’idea e la forza di quanto ho rappresentato”.

E’ un dovere di tutti continuare a celebrare quest’arte antica grazie alla cultura e manifestazioni artistiche collegate dalla creatività. Così come i maestri vetrai l’hanno sempre esaltata, nei colori e nelle linee delle proprie opere.

Supporta il mio blog VeniceFineArt con una donazione: Buy me a Coffee

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.